Senden hat offenbar funktioniert, aber es wird noch ein Bestätigungsmail verschickt, sobald die Änderungen angekommen sind.
Es hat etwas nicht funktioniert. Bitte den Inhalt in Word (o.Ä.) kopieren und per Mail schicken.

Brief (035-00228)

Milano, 24 giugno 1879.

Amico pregiatissimo,

La Sua cara lettera del 15 mi ha grandemente rallegrato. Della salute Sua, non mi dice nulla; ma dall'energia, con la quale Ell'attende a 'romper l'alto sonno'1 nella testa di costoro, inferisco sicuramente che le Sue condizioni fisiche non sieno men buone delle morali.

Sarà davvero un'opera grandemente bella, anzi miracolosa, se Le riuscirà di guadagnarci dei collaboratori da codeste parti; e se io mai posso, con una mia qualche modesta prestazione, contribuire comunque a un'impresa così meritoria, son qui pronto con tutta l'anima.

Da un'ora all'altra mi dee venire dalla stamperia una nuova e piuttosto voluminosa puntata dell'Archivio (III, 3); e immediatamente ne farò partire due esemplari a codesta volta; uno de' quali sarà il Suo, come di solito, e l'altro, di apparenze un po' signorili, sarà dedicato a Don Ant. Machado2. Del primo volume non ho se non il mio 'handexemplar', e il Löscher non è uomo che si commuova facilmente. Meglio della voce mia, varrebbe a ogni modo la voce di Lei, che gli venisse viva e diretta da cotesto nuovo mondo, o da codesto nuovo mercato, se vogliamo adoperare una parola che al Loescher suoni meglio. E sono persuaso, che se addirittura non regalerebbe, farebbe almeno qualche ragguardevole ribasso.

Nel fascicolo che Le manderò, c'è per rara fortuna qualche cosuccia di spagnuolo (num. 1 e 4 di una mia 'miscellanea') 3; e spero di poterci aggiungere il fascicolo in cui si contengono gli 'Schizzi franco-provenzali'4, che anch'essi, per una certa parte, ci riconducono ben vicini alle Spagne. // E per qualunque altra cosa ove io possa, Ella disponga di me liberamente.

Quanto al gitanesco, io nel 65 non potevo consultare, oltre il Borrow5, se non il Campuzano (Ori-jen, usos y costumbres de los Jitanos, y diccionario de su dialecto, seg. edic., Madrid 1851) 6; ma ora s'aggiungono: Mayo, El gitanismo, Madrid 18707; e de Rochas, Les Parias de France et d'Espagne (Cagots et Bohémiens), Paris 1876. 8 Il secondo, a quanto ne dice il Miklosich9, concerne il dialetto dei Gitani delle pro-vincie del Nord. Queste indicazioni Le riusciranno, del resto, affatto superflue; e non mi rimane dunque se non di esprimere l'augurio che Le venga fatto di raccoglier molto anche di gitanesco, per poi pubblicare e illustrare tutta la Sua messe, così spagnuola come zingarica, nel nostro Archivio, che l'aspetta a braccia aperte. 10 Già Le ho forse detto che anche dal di là dell'Atlantico, per bontà dell'imperatore del Brasile, ci è dato sperare una messe congenere.

Mi riscriva presto, La prego, e mi voglia sempre un po' di bene.

Suo affmo devmo
G. I. Ascoli.

Scusi la scrittura frettolosissima e la carta bucata!


[1] Vgl. dazu : Dante Alighieri: La divina commedia, Inferno IV, 1.

[2] Don Antonio Machado y Âlvarez (1848 - 1892), auch unter dem Namen "Demófilo" bekannt, war als Folklorekenner mit Schuchardt befreundet.

[3] G. I. Ascoli: Varia: 1. Le doppie figure neolatine del tipo briaco - imbriaco; 4. hisca spagn., in: AGI 3 (1878), 442-454 und 462-463.

[4] G. I. Ascoli: Schizzi franco-provenzali, in: AGI 3 (1878), 61-120.

[5] George Borrow (1803 -1881): The Zincali, or An Account of the Gypsies of Spain, London, 1841.

[6] Ramón Capuzano: Orijen, usos y costumbres de los jitanos, y diccionario de su dialecto, con las voces equivalentes del castellano y sus definiciones, Madrid, Erstauflage 1848 (unveränderter Neudruck: Madrid, 1980).

[7] Francisco de Sales Mayo (Francisco Quindalé): El gitanismo: historia, costumbres y dialecto de los gitanos, Madrid, 1867-1870.

[8] Victor de Rochas: Les parias de France et d'Espagne (cagots et bohémiens), Paris, 1876.

[9] Franz von Miklosich: Ueber die Mundarten und die Wanderungen der Zigeuner Europa's, Wien, 1872-1881.

[10] Schuchardt verbrachte den Sommer 1879 in Spanien, hat aber dann nichts im AGI publiziert. Zum Thema erschien: Hugo Schuchardt: Die Cantes Flamencos, in: ZRP 5 (1881), 249-322 (Brevier-/Archivnr. 125).